Send Your CALL or Congress to fasticongressuum@gmail.com

Amethodos hyle. Il pensiero storico classico di Santo Mazzarino, cinquant’anni dopo - 6-7/12/2016, Genova (Italy)

09.08.2016

 

 

Santo Mazzarino (1916-1987) è stato uno dei più grandi antichisti del Novecento. I suoi libri e contributi spaziano dal Vicino Oriente alla tarda Antichità, trattando i vari aspetti dell’antichistica in modo sempre originale e innovativo.  La sua opera più complessa e ambiziosa è costituita dai tre volumi Il pensiero storico classico (1965-1966): un’eccezionale riflessione sulla storiografia greca e romana, dalle origini sino alla fine dell’Antichità, che tuttavia, a causa della sua complessità e dell’apparente disorganicità,  non ha avuto l’impatto che avrebbe meritato sulla comunità degli studiosi. In particolare, le aspre critiche di uno studioso autorevole come Arnaldo Momigliano hanno contribuito a limitare l’interesse della comunità internazionale. A cinquant’anni di distanza, vi è chi considera il Pensiero storico classico alla stregua di una curiosità bibliografica o poco più. In realtà, i tre volumi di Mazzarino – ristampati di recente   da Laterza - costituiscono una raccolta ricchissima di idee e intuizioni tuttora valide e importanti, e al tempo stesso un’eccezionale testimonianza dello spessore culturale della ricerca antichistica nell’Italia del secolo scorso.  Nel 2016 ricorrono sia il centenario della nascita di Mazzarino che il cinquantenario della pubblicazione definitiva dell’opera. In occasione di questa doppia ricorrenza, l’Università di Genova, l’Istituto italiano per la storia antica, l’Institut Universitaire de France organizzano un convegno internazionale in cui verranno discussi vari temi della storiografia antica, prendendo spunto da vari capitoli del Pensiero storico classico, analizzando   le proposte interpretative di Mazzarino e sviluppandole alla luce della ricerca più recente. Non si tratta quindi della semplice celebrazione di un grande studioso e della sua opera più impegnata, ma anche della sua rivalutazione, alla luce di un dialogo costruttivo tra ex allievi di Mazzarino, studiosi vicini al suo pensiero e rappresentanti di altre scuole (storiche, ma anche filologiche) che hanno recepito il Pensiero storico classico con diverse modalità. Inoltre, l’incontro sarà l’occasione di un confronto generazionale: in particolare,   alcuni dottorandi e post-doc dell’Università di Genova esamineranno alcuni aspetti puntuali della riflessione di Mazzarino.

 

FECHA/DATE/DATA:  6-7/12/2016

 

LUGAR/LOCATION/LUOGO: Scuola di Scienze Umanistiche, Università degli Studi di Genova (Genova, Italy)


ORGANIZADOR/ORGANIZER/ORGANIZZATORE: L´Università di Genova; l’Istituto italiano per la storia antica; l’Institut Universitaire de France.


INFO:  aquí/here/qui


INSCRIPCIÓN/REGISTRATION/REGISTRAZIONE:  

 

PROGRAMA/PROGRAM/PROGRAMMA:

 

Martedì 6 dicembre


9:00 Saluti delle Autorità
9:15 Franco Montanari, Introduzione ai lavori
9:30 Lectio magistralis. Hans-Joachim Gehrke, La Grecia arcaica fra
Mazzarino e noi
10:15 Michele Cataudella, L’antico Oriente di uno ‘storico eretico’
10:45 pausa
11:00 Aldo Corcella, Genealogie e aristocrazie tra Greci e non-Greci
11:30 Francesca Gazzano, Gli storici greci e la guerra nel Pensiero storico
classico
12:00 Stefano Ferrucci, Il cuore antico del mondo nuovo: l’Egitto nel
Pensiero storico classico
12:30 Roberto  Nicolai, La ‘prospettiva’ tucicidea
13:00 pranzo

14:30 Walter Lapini, Il Pensiero storico classico e l'interpretazione dei
testi
15:00 Giuseppe Zecchini, Il Polibio di Santo Mazzarino
15:30 Pausa

Esercizi di lettura


16:00 Simone Podestà, “Il più temibile rivale di Erodoto”. Damaste e l’attualità
del Pensiero storico classico
16:20 Francesco Mari, Senofonte storiografo nel Pensiero storico classico
16:40 Lucia Visonà, Plutarco tra storia e biografia
17:00 Marco Enrico, Appiano “compilatore cosciente”? La genesi della
Rhomaike historia secondo il Pensiero storico classico
17:20 Valeria Novembri, La storiografia cristiana e la definitiva verità de
temporibus

Mercoledì 7 dicembre


9:00 Giusto Traina, Mazzarino e la storiografia delle guerre civili
9:30 Andrea Giardina, Prospettive economiche nella storiografia antica
10:00 Pierangelo Buongiorno, Tacito: uno storico senatorio fra Mazzarino e
Syme
10:30 Pausa
10:50 Umberto Roberto, Evoluzione del pensiero storico e nuove intuizioni
alla fine del mondo antico
11:20 Discussione generale (presiede Elio Lo Cascio)
12:20 Mario Mazza, Conclusioni

 

Please reload

categorías / tags / categorie

Please reload

Fasti Congressuum is licensed under a Creative Commons Reconocimiento-NoComercial-CompartirIgual 4.0 Internacional License
© 2014 by Fasti Congressuum. Proudly created by M. Cristina de la Escosura