Send your Call or Congress to fasticongressuum@gmail.com

CALL. 30.06.2018: Le terme pubbliche nell'Italia romana (II secolo a.C. – fine IV d.C.). Archite


go to CONGRESS

FECHA LÍMITE/DEADLINE/SCADENZA: 30/06/2018

FECHA CONGRESO/CONGRESS DATE/DATA CONGRESSO: 04-05/10/2018

LUGAR/LOCATION/LUOGO: (Roma, Italy)

ORGANIZADOR/ORGANIZER/ORGANIZZATORE: Maura Medri; Antonio Pizzo; Janet DeLaine; Valeria Di Cola; Konogan Beaufay

INFO: call - segreteria.termeitaliche@gmail.com

CALL:

Le terme ad uso pubblico sono un rinvenimento tra i più comuni: diffuse nell’intero mondo romano, sono da considerarsi come una delle manifestazioni più evidenti della “romanizzazione”, vale a dire della capillare e sistematica diffusione dei valori culturali e delle regole sociali che i Romani attuarono in tutti i territori conquistati. Studi recentihanno cercato di approfondire la conoscenza degli ambiti regionali in molte provincie, come Spagna, Gallia e Africasettentrionale.


In Italia, i dati circa i rinvenimenti non sono stati mai raccolti in modo sistematico e sono mancate da lungo tempooccasioni di incontro per discutere su questo tema. Il Seminario si propone l’obiettivo di far incontrare coloro chehanno in corso di studio un edificio termale ad uso pubblico e ad alimentazione artiffciale – escludendo, quindi, leterme domestiche e quelle che utilizzano acque termominerali o alimentazioni naturali per il riscaldamento – percondividere informazioni, idee e interpretazioni. La discussione comune favorirà l’aggiornamento dei dati e la messaa fuoco delle principali problematiche ancora non risolte, collegate allo specifico contesto italico. L’ambito territorialeche si intende considerare è quello delle regioni augustee, includendo città e contesti abitativi minori, ma escludendoper la loro specificità Roma e Ostia, Pompei e Ercolano. La cronologia considerata copre il periodo collegato allosviluppo della società romana, dall’epoca tardo repubblicana sino alle soglie del V secolo d.C. Oltre a singoli edifici, saranno trattate aree tematiche di carattere generale, quali l’architettura termale, le tecniche costruttive, le tecnologietermali, il rapporto degli edifici con il contesto urbano o rurale.


A tutti coloro che hanno in corso di studio un edificio termale – rispondente alle caratteristiche considerate dal Seminario – si offre la possibilità di pubblicare e condividere velocemente i risultati conseguiti o le problematiche raccoltea oggi nello studio in corso. Sarà suficiente rispondere alla Call, accettare la partecipazione al Seminario e compilareuna breve scheda dell’edificio termale in corso di studio, utilizzando solo ed esclusivamente il format allegato. Tutticoloro che risponderanno alla Call compilando la scheda avranno diritto alla pubblicazione della stessa in un appositovolume che verrà diffuso tra i partecipanti in versione preliminare per orire spunti di discussione durante il Seminario e, quindi, pubblicato in forma definitiva dopo lo svolgimento del Seminario stesso. Viceversa, gli organizzatorisi riservano di effettuare una selezione per gli interventi con relazioni riguardanti le aree tematiche o singoli edifici,in dipendenza del numero delle adesioni. Gli interventi verranno pubblicati in un volume separato di Atti. Entrambi ivolumi saranno editi nella collana “Patrimonio culturale e territorio” della casa editrice Roma TrE-Press (romatrepress.uniroma3.it), in formato digitale con possibilità di stampa su richiesta.


categorías / tags / categorie

Fasti Congressuum is licensed under a Creative Commons Reconocimiento-NoComercial-CompartirIgual 4.0 Internacional License
© 2014 by Fasti Congressuum. Proudly created by M. Cristina de la Escosura