Send your Call or Congress to fasticongressuum@gmail.com

International Conference on Manipulation and Perception. Forms and Ways of Persuasive Communication


go to CALL FOR PAPERS

Starting from the opposition between objective reality and subjective reception, the theme of manipulation and communication is central to classical thought and permeates every field of ancient culture (rhetoric, philosophy, poetry, historiography, politics, and religion). Different means of expression (e. g., metre, figures of speech, syntax) are thus used to influence the audience’s opinion and judgements. Hence, in current society, where the value of classical heritage is increasingly brought into question, Manipulation and Perception opens up several points of reflection regarding the techniques of manipulating communication and the eternal dilemma between appearance and reality.

FECHA CONGRESO/CONGRESS DATE/DATA CONGRESSO: 25-26-27/09/2019

LUGAR/LOCATION/LUOGO: Department of Philology, Literature and Linguistics, Faculty of Humanities, University of Cagliari (Cagliari, Italy)

ORGANIZADOR/ORGANIZER/ORGANIZZATORE: Alessio Faedda (Scientific Committee chairperson); Francesca Benedetta Capobianco; Francesca Cau; Maria Antonietta Dettori; Valeria Muroni; Maria Lavinia Porceddu

INFO: manipolazione.unica@gmail.com

INSCRIPCIÓN/REGISTRATION/REGISTRAZIONE:

PROGRAMA/PROGRAM/PROGRAMMA:

Wednesday 25

Morning


9.00 Opening and greetings


Chair: Prof.ssa Elisabetta Poddighe (Università degli Studi di Cagliari)


9.30 – 9.50 Luca Giorgiutti (Università Sapienza, Roma), Chi ha vinto le guerre persiane? Le narrazioni del conflitto tra panellenismo e manipolazione politica

9.55 – 10.15 Flavia Usai (Università degli Studi di Cagliari), Salvarci da cosa? Emergenza, salvezza e manipolazione dell’opinione pubblica nelle Ecclesiazuse di Aristofane

10.20 – 10.40 Maria Lavinia Porceddu (Università degli Studi di Trento), Manipolazione di termini di valore in età periclea: dall’uso tradizionale all’ideologia democratica


10.40 – 10.55 Coffee break


11.00 – 11.20 Francesca Cau (Università degli Studi di Cagliari), Gli imperia extraordinaria della Tarda Repubblica: misure necessarie o manipolazioni della norma a fini personali?

11.25 – 11.45 David García Domínguez (Universidad Autónoma de Madrid), Building bridges, managing difference: Sertorius’ fawn and cross-cultural communication


11.45– 13.00 Discussion


Lunch break


Evening


Chair: Prof.ssa Tiziana Pontillo (Università degli Studi di Cagliari)


15.00 – 15.20 Barbara Ester Vacca (Università degli Studi di Cagliari), Strategie retoriche e manipolazione dei giurati: l’argomentazione per eikós nelle orazioni XII e XVI delCorpus Lysiacum

15.25 – 15.45 Valeria Muroni (Università degli Studi di San Marino), Per uno studio sulle volontà testamentarie nelle orazioni giudiziarie di Iseo

15.50 – 16.10 Joseph Whitchurch (University College London), Vulnerability as strength: The young prosecutor in classical Athens


16.10 – 16.25 Coffee break


16.30 – 16.50 Diletta Falqui (Università degli Studi di Cagliari), Topoi retorici nei discorsi di due pativratā: Mandodarī e Draupadī a confronto

16.55 – 17.15 Alessio Faedda (Università degli Studi di Cagliari), Le mille e una forma del docmio. Alcune considerazioni di metrica e semantica


17.15 – 18.00 Discussion


18.00 Key-note speaker: Prof. Alberto Camerotto (Università Ca’ Foscari Venezia), Vizi e virtù della manipolazione. Tutto quello che si può fare nel II sec. d.C. (e oltre)


Thursday 26

Morning


Chair: Prof.ssa Patrizia Mureddu (Università degli Studi di Cagliari)


9.00 Key-note speaker: Prof. Enrico Medda (Università di Pisa), La grande manipolatrice: Clitemestra e il dominio del linguaggio nell’Agamennone di Eschilo


10.00 – 10.20 Elena Panebianco (Università Sapienza Roma), Esemplarità e percezione nell’agone delle Nuvole di Aristofane

10.25 – 10.45 Cristiana Melidone (Università degli Studi di Palermo – Heinrich-Heine-Universität Düsseldorf), Manipolazioni della figura di Cassandra nel V e IV sec. a.C.: alcune testimonianze a confronto


10.45 – 11.00 Coffee break


11.05 – 11.25 Ariadna Matyszkiewicz (Uniwersytet Jagielloński w Krakowie), The literary dimension of Bṛhatsaṃhitā’s twelfth chapter: Agastyacārādhyāyaḥ

11.30 – 11.50 Giulia Maltagliati (Royal Holloway, University of London), Manipolare il passato, immaginare il futuro: esempi storici ed emozioni nell’oratoria deliberativa attica

11.55 – 12.15 Laura D’Ascanio (Università degli Studi di San Marino), Discorso retorico e storiografia a confronto: la prospettiva della declamazione greca e latina di carattere storico


12.15 Discussion


Lunch break


Evening


Chair: Prof. Stefano Novelli (Università degli Studi di Cagliari)


15.00 – 15.20 Virginia Mastellari (Albert-Ludwigs-Universität Freiburg), Πυθαγορισμοί e retorica: all’origine di un motivo scoptico

15.25 – 15.45 Francesco Bertani (Università degli Studi di Torino), Platone e gli ‘indovini selvaggi’ o del manipolare i manipolatori

15.50 – 16.10 Maria Antonietta Dettori (Università degli Studi di Cagliari), Kαθαρὸς κατὰ τὸν νόμον. La percezione del miasma nelle leggi draconiane sull’omicidio in alcune fonti tra V e IV secolo


16.10 – 16.25 Coffee break


16.30 – 16.50 Micheal Wuk (University of Nottingham), Persuasion, manipulation, and oath-taking in later Roman imperial politics

16.55 – 17.15 Rúben de Castro (Unirvesidade Nova de Lisboa), After the Ides of March: omens, prodigies, and the propagandistic struggle for narrative control over collective memory

17.15 – 17.35 Giacomo Amilcare Mario Ranzani (Fondazione Fratelli Confalonieri, Milano), Manipolazione dei fatti nel De bello Gallico di Cesare: amplificazioni e minimizzazioni nella battaglia contro i Nervi (Gall. 2,15-28)


17.35 Discussion


Friday 27

Morning


Chair: Prof. Antonio Piras (Università degli Studi di Cagliari)


9.00 Key-note speaker: Prof.ssa Maria Pia Pattoni (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano), Strategie manipolative nel riuso dei testi classici: alcuni casi emblematici


10.00 – 10.20 Giacomo Bellini (Università degli Studi di Pavia), Non semper easdem sententias: compromesso e flessibilità nelle allusioni storiche delle orazioni di Cicerone

10.25 – 10.45 Rosamaria Pau (Università degli Studi di Cagliari), Moduli espressivi e aspetti esegetici di un commentatore tardoantico al Somnium


10.45 – 11.00 Coffee break


11.05 – 11.25 Lorenzo Sardone (Università degli Studi di San Marino), Qualche considerazione sui principii ecdotici applicabili alla retorica demostenica

11.30 – 11.50 Francesca Benedetta Capobianco (Università degli Studi di Cagliari), Manipolazione di un topos. La catabasi infernale da Omero a Dante

11.55 –12.15 Aretina Bellizzi e Paolo Colombo (Università degli Studi di Trento), Fra traduzione e manipolazione: Leopardi, i ‘moralisti greci’ e Stratone di Lampsaco


12.15 Discussion


Final greetings: Prof. Tristano Gargiulo (Università degli Studi di Cagliari)

categorías / tags / categorie

Fasti Congressuum is licensed under a Creative Commons Reconocimiento-NoComercial-CompartirIgual 4.0 Internacional License
© 2014 by Fasti Congressuum. Proudly created by M. Cristina de la Escosura