Send your Call or Congress to fasticongressuum@gmail.com

CALL. 14.04.2019: Convegno internazionale "Luoghi nella storia. Concezione, uso e trasformazion

go to CONGRESS

FECHA LÍMITE/DEADLINE/SCADENZA: 14/04/2019

FECHA CONGRESO/CONGRESS DATE/DATA CONGRESSO: 16-17-18/10/2019

LUGAR/LOCATION/LUOGO: Università degli Studi di Torino (Torino, Italy)

ORGANIZADOR/ORGANIZER/ORGANIZZATORE: Doan Dani (Contemporary History) doan.dani@unito.it ; Francesco Frau (Early-modern History) francesco.frau@unito.it; Francesca Romana Gaja (History of Modern Art) francescaromana.gaja@unito.it; Francesca Giusto (Archaeology and History of Art of Ancient Iran) francesca.giusto@unito.it; Tommaso Interi (History of Christianity) tommaso.interi@unito.it; Ludovico Matrone (Contemporary History) ludovico.matrone@unito.it; Livia Orla (Medieval History) livia.orla@unito.it; Alberto Sanna (Medieval History) alberto.sanna@unito.it

INFO: call

CALL: Disponible también en PDF/Also available in PDF/Anche disponibile in PDF

LUOGHI NELLA STORIA. CONCEZIONE, USO E TRASFORMAZIONE DELLO SPAZIO.

I dottorandi del XXXIII ciclo del Corso di Dottorato in Scienze Archeologiche, Storiche e Storico-Artistiche dell’Università di Torino organizzano il convegno internazionale «Luoghi nella storia. Concezione, uso e trasformazione dello spazio».



TEMA


Il convegno, dedicato ai giovani ricercatori, si concentrerà sul tema della creazione di luoghi come esito principale dell’interazione tra l’uomo e lo spazio: tale scelta muove da una opportunità e da una volontà.

L’interdisciplinarità del convegno consentirà infatti di affrontare, in tutti i loro aspetti, concetti dall’accentuata natura polisemica e fra loro interdipendenti come quelli di spazio e luogo. L’invito sarà quindi di considerare lo spazio come elemento che preesiste indipendentemente dall’uomo e dalla sua esperienza, ma che viene qualificato dalla percezione degli individui, denominato dal loro linguaggio, vivificato dalla loro attività, e vedere nei luoghi degli ambiti spaziali idealmente o materialmente circoscritti, soggetti a continui processi di ridefinizione o trasformazione, ai quali sono spesso attribuiti valori e simboli che possono conservarsi nel tempo.


Il convegno vuole dunque essere un’occasione per riflettere sui problemi di lettura e interpretazione che le fonti pongono alla ricerca archeologica, storica, storico-artistica, confrontando gli aggiornamenti contenuti in studi riguardanti la costruzione e la trasformazione dei luoghi e approfondendo in ottica interdisciplinare il rapporto fra spazio reale e spazio percepito e rappresentato.


Il Comitato scientifico e organizzativo accoglierà pertanto proposte che abbiano attinenza con uno o più di questi punti:

- la dimensione politica dello spazio nella formazione e ridefinizione di luoghi fisici e ideali;

- atti possessori e azioni di occupazione e sfruttamento dei luoghi: definizione di confini, criteri di inclusione o esclusione sociale degli individui, pertinenza di uno spazio a singoli, a comunità, a poteri superiori o a istituzioni;

- la concezione dello spazio: l’attribuzione ai luoghi di simboli, valori, forme identitarie e senso di appartenenza;

- la riflessione teorica su spazio e luoghi: la tenuta di modelli interpretativi e tradizioni socio-culturali di fronte al cambiamento;

- percezione, rappresentazione e ridefinizione dello spazio in pittura, scultura, architettura, urbanistica;

- gli spazi della rappresentazione: collezionismo, musei, luoghi pubblici;

- spazi e luoghi della geografia artistica: modelli e linguaggi figurativi;

- l’organizzazione dello spazio: luoghi della memoria e memoria dei luoghi;

- muoversi nello spazio: ridefinizione di luoghi religiosi e civili attraverso liturgie, rituali, devozioni, celebrazioni, cerimonie.


REQUISITI DI ACCESSO

La partecipazione al convegno è aperta a dottorandi, dottori di ricerca e giovani ricercatori.


MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE

Le proposte dovranno essere inviate mediante posta elettronica all’indirizzo luoghinellastoria@gmail.com entro e non oltre il 14 aprile 2019.

Nel testo della e-mail dovranno essere indicati nome del candidato, università di riferimento o l’istituto di affiliazione e titolo della proposta, allegando separatamente curriculum studiorum e abstract anonimo di massimo 1500 battute (spazi inclusi) con cinque parole chiave relative all’intervento che il candidato intende presentare. Sia il curriculum sia l’abstract dovranno essere in formato *.PDF.

Il comitato scientifico valuterà le proposte con la supervisione dei docenti del collegio di Dottorato: l’esito sarà comunicato a tutti i candidati entro il 31 maggio 2019. Le proposte potranno essere formulate in italiano, inglese o francese, così come le relazioni, che non dovranno superare i 20 minuti.


PUBBLICAZIONE

I singoli saggi saranno sottoposti a referaggio in vista della loro pubblicazione in un’opera collettanea all’interno della Collana del Dipartimento di Studi Storici dell’Università di Torino.



SOGGIORNO DEI RELATORI

L’organizzazione si farà carico del vitto per tutti i relatori: l’alloggio invece sarà garantito esclusivamente per i relatori non residenti in Piemonte.


POSTER

Durante il convegno sarà riservato uno spazio alla presentazione di poster. L’intenzione è quella di offrire un’ulteriore possibilità di partecipazione al convegno e dare visibilità ai contributi di coloro che vorranno far conoscere le proprie ricerche.

I temi esposti attraverso i poster dovranno essere attinenti al tema del convegno. I requisiti di accesso sono gli stessi indicati per la presentazione delle relazioni: tuttavia, gli interessati potranno presentare solo un paper o un poster, non entrambi. Ogni proposta potrà essere formulata in italiano, inglese o francese e dovrà indicare il titolo, i dati del presentatore e dell’istituto di affiliazione e un modello visivo della presentazione, corredato da un abstract di massimo 1000 battute (spazi inclusi) in formato *.PDF. Un poster ottimale dovrà includere titolo, immagini in grado di illustrare il progetto e un breve testo che ne riassuma i punti principali. Le dimensioni non dovranno superare i 90x120 cm (formato A0).

Ogni proposta dovrà essere inviata all’indirizzo luoghinellastoria@gmail.com entro il 14 aprile 2019. Le risposte di accettazione arriveranno entro il 31 maggio 2019 con le istruzioni per la spedizione.

I poster selezionati dovranno essere recapitati entro il 30 settembre 2019. Il comitato organizzativo si occuperà della loro affissione negli spazi disponibili in prossimità della sala conferenze: vi rimarranno per tutta la durata del convegno.


L’incontro gode del patrocinio del Dipartimento di Studi Storici e del Corso di Dottorato in Scienze Archeologiche, Storiche e Storico-Artistiche dell’Università di Torino.




Call for papers and posters (English Version)


PLACES IN HISTORY. CONCEPTION, USE, AND TRANSFORMATION OF SPACE



The students of the PhD Program in Archaeological, Historical and Historical-Artistic Sciences of the University of Turin (XXXIII cycle) organize the international conference «Places in History. Conception, use, and transformation of space».


SUBJECT

The conference, addressed to young scholars, will focus on the concept of place as the main outcome of human interaction with space. This is envisaged on the basis of an interdisciplinary approach for exploring, in all their aspects, the concepts of ‘space’ and ‘place’ as far as their polysemy and interdependent nature are concerned.

Starting from the consideration that space pre-exists human agency and experience, it is assumed that, becoming place, it was conceptualized by human perception, made tangible by human activity, and defined by language. Places can be thus regarded as demarcated areas of space, ideal or real, involved in transformation processes, which often gained symbolic values enduring in time.


The conference aims at offering the opportunity to address and discuss different topics, with a special focus on the relation between literary sources and other archaeological, historical and artistic records. Deeming the most up-to-date studies on the construction and transformation of places, participants are invited to address the correlation and interference between real, perceived and represented space in an interdisciplinary perspective.


The Scientific and Organizing Committee welcomes proposals addressing the following topics:

- political dimension of space: creation and redefinition of real and ideal places;

- rights of space ownership, occupation and exploitation of places: definition of boundaries; criteria of social inclusion or exclusion; jurisdiction over space of communities or institutions;

- conception of space: symbolic values, forms of identity and identification with places;

- theoretical reflection on space and places: the keeping of interpretative models and socio-cultural traditions in front of historical changes;

- perception, representation and redefinition of space in painting, sculpture, architecture and urbanism;

- spaces of representation: collections, museums, and public places;

- spaces and places of artistic geography: models and figurative languages;

- organization of space: places of memory and memory of places;

- moving through space: redefinition of religious and civil places through liturgies, rites, devotions, celebrations, ceremonies.


ACCESS REQUIREMENTS

Participation to the conference is open to young scholars, such as Doctors, PhD students and candidates.


SUBMISSION OF PROPOSALS

Proposals should be sent to luoghinellastoria@gmail.com by 14th April 2019.

Author’s name and affiliation, and title of the proposal should be indicated in the body of the mail. A curriculum studiorum and abstract should be attached as separate *.PDF files. In the abstract, Authors should make every effort to maintain anonymity and should not include any information in headers or footers: the text should not exceed 1500 characters (including spaces) and incorporate a maximum of 5 keywords.

The Committee will evaluate proposals with the supervision of PhD tutors, and inform candidates on the results of evaluation by 31stMay 2019. Proposals are accepted in Italian, English or French. The duration of each selected speech should not exceed 20 minutes.



PUBLICATION

Individual papers will be considered for blind-review, and incorporated in a miscellaneous work to be published in the Series of the Department of Historical Studies of the University of Turin.



SPEAKER'S ACCOMODATION

Accommodation overheads will be covered for non-resident speakers only; food overheads will be covered for all speakers.


POSTERS

A space for the presentation of posters is envisaged in the conference venue. This will offer additional opportunity to participate and encourage scholars to disseminate their research.

Posters should be consistent with the conference topics. It is expected that participants will submit a proposal for a speech or a poster, not both. Texts may be in Italian, English or French and should include title, Author’s name and affiliation. These may be sent as *.PDF previews, accompanied by an abstract of max 1000 characters (including spaces). Illustrations accompanying the text and a summary are expected. Poster’s size should not exceed 90x120 cm (A0 format).

Poster’s previews should be sent to luoghinellastoria@gmail.com by 14thApril 2019. Acceptance will be communicated by 31st May 2019 along with instructions for sending printed posters.

The selected posters must be sent by 30th September 2019. The Committee takes responsibility that posters will be displayed for its entire duration.

categorías / tags / categorie

Fasti Congressuum is licensed under a Creative Commons Reconocimiento-NoComercial-CompartirIgual 4.0 Internacional License
© 2014 by Fasti Congressuum. Proudly created by M. Cristina de la Escosura