Send Your CALL or Congress to fasticongressuum@gmail.com

CALL. 31.08.2019: The Forgotten Theatre. Studies in Ancient Fragmentary Drama - Torino (Italy)

27.05.2019

 

go to CONGRESS

 

Il Centro Studi sul Teatro Classico dell’Università degli Studi di Torino organizza per i giorni 26-29 novembre 2019 il terzo convegno internazionale sul dramma antico frammentario The Forgotten Theatre, in collaborazione con il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Ateneo torinese, l'Accademia delle Scienze di Heidelberg e l'Università di Friburgo.

La prassi dell'insegnamento scolastico ha consacrato, fin dall'antichità, un canone di testi teatrali drammatici in grado di rappresentare egregiamente il genio e l'essenza del teatro greco-latino. Questo canone ha contribuito a catalizzare l'attenzione degli studiosi verso alcuni testi della letteratura tragico-comica a discapito della totalità della produzione dei tragediografi e commediografi antichi, determinando lo stato di trascuratezza critica in cui versano alcuni testi – a lungo considerati minori – della tradizione teatrale classica, in special modo quelli conservati in modo frammentario o noti per tradizione indiretta

 

 

FECHA LÍMITE/DEADLINE/SCADENZA: 31/08/2019

 

FECHA CONGRESO/CONGRESS DATE/DATA CONGRESSO: 26-27-28-29/11/2019

 

LUGAR/LOCATION/LUOGO: Università degli Studi di Torino (Torino, Italy) 

 

ORGANIZADOR/ORGANIZER/ORGANIZZATORE: Francesco CARPANELLI (Torino) presidente ; Federica BESSONE, (Torino) ;  Simone BETA (Siena) ;  Francesco Paolo BIANCHI (Freiburg) ; Adele Teresa COZZOLI (Roma Tre) ;  Giorgio IERANÒ (Trento) ;  Enrico V. MALTESE (Torino) ; Michele NAPOLITANO (Cassino) ; Bernhard ZIMMERMANN (Freiburg).


INFO: web -  teatro.classico@unito.it

 

CALL:  PDF

 

ARGOMENTI DI DISCUSSIONE

 

Il Convegno accoglierà comunicazioni relative precipuamente, ma non esclusivamente, ai seguenti ambiti di ricerca: § Critica, commento e constitutio textus di testi drammatici frammentari tragici e comici, greci e latini; § Esperimenti ragionati di ricostruzione del plot di tragedie (o di intere trilogie/tetralogie) frammentarie, incomplete o note per tradizione indiretta. § Nuove considerazioni contenutistico-scenografiche, con particolare attenzione alle testimonianze di didascalie interne, marginalia e scholia; § Sviluppo dei generi drammatici greco-latini con particolare attenzione all’influenza esercitata su di essi da altre forme d'arte mimetica (citarodia, danza, mimo); § Ricerche sulle tradizioni teatrali minori in ambito greco, latino, magnogreco, etrusco; § Impiego delle fonti iconografiche, epigrafiche, archeologiche, papirologiche e codicologiche nello studio del dramma antico; § Contributo di discipline storico-antropologiche (antropologia, storiografia, filosofia, psicologia) allo studio del dramma antico; § Ricezione del dramma greco-latino nelle arti e nella letteratura delle epoche successive (in epoca imperiale, tardoimperiale, medievale e bizantina).

 

ORGANIZZAZIONE DELLE GIORNATE

Le quattro giornate di convegno saranno gestite secondo il seguente schema: § Martedì 26 - Mercoledì 27 novembre The Forgotten Theatre – postgraduate and PhD conference Due giornate di studi ospiteranno 12 relatori selezionati grazie al presente bando. In questa prima parte del convegno saranno accolte relazioni proposte da studenti postgraduate, in dottorato di ricerca o recentemente ad- Centro Studi sul Teatro Classico | Università degli Studi di Torino www.teatroclassico.unito.it | teatro.classico@unito.it 3 dottorati. Le sessioni saranno presiedute da docenti affiliati al Centro Studi sul Teatro Classico che terranno una prolusione e guideranno la discussione durante la tavola rotonda in conclusione di sessione. § Giovedì 28 - Venerdì 29 novembre The Forgotten Theatre – main conference Le due giornate di studi, che costituiscono il fulcro scientifico del Convegno, ospiteranno 14 relatori selezionati grazie al presente bando e su invito del Centro Studi sul Teatro Classico; in questa seconda parte del convegno saranno accolte relazioni proposte da ricercatori e docenti universitari. Le sessioni saranno gestite secondo le suindicate modalità. Ciascuna comunicazione avrà durata di 20 minuti, cui seguiranno 10 minuti di discussione. Si pregano i candidati di attenersi scrupolosamente a queste indicazioni, nel rispetto degli altri relatori e dell’organizzazione. È prevista la diretta streaming dei lavori sul canale Youtube e sul sito ufficiale del Centro Studi sul Teatro Classico. A insindacabile giudizio del Comitato scientifico, gli Atti del Convegno saranno pubblicati a cura del Centro Studi sul Teatro Classico in formato digitale o cartaceo

 

COME PARTECIPARE

 

Chi desiderasse partecipare ai lavori dovrà inviare a teatro.classico@unito.it entro e non oltre il 31 agosto 2019: § Un abstract dell'intervento proposto, completo di titolo. Il documento non deve contenere in nessuna sua parte il nome dell’autore e deve avere estensione massima di 300 parole. L’abstract può essere redatto in lingua italiana o inglese; § Un sintetico curriculum vitae et studiorum (estensione massima: una pagina) in cui sia evidenziata l’affiliazione del relatore, le principali pubblicazioni e il coinvolgimento in progetti scientifici di particolare rilievo. La lingue ufficiali del Convegno saranno italiano e inglese. Il Comitato scientifico del Convegno, presieduto dal professor Francesco Carpanelli, valuterà ciascuna comunicazione pervenuta e darà comunicazione a tutti i relatori candidati circa il programma definitivo del Convegno entro il mese di settembre 2019. Centro Studi sul Teatro Classico | Università degli Studi di Torino www.teatroclassico.unito.it | teatro.classico@unito.it

 

ASPETTI ECONOMICI

 

Nell’ottica di garantire un accesso libero e democratico al sapere e alla ricerca, la partecipazione ai lavori in qualità di relatori e/o di uditori non comporta il versamento di alcuna quota. A tutti i relatori e agli uditori è garantito un rinfresco permanente ai margini delle sessioni dei lavori, nonché la fornitura del materiale didattico necessario (handout, cancelleria). Ai relatori sono garantiti i pranzi per tutta la durata del convegno. Purtroppo, a causa delle note ristrettezze economiche dell’Università italiana, l’organizzazione non è in grado di garantire altre forme di rimborso, fatte salve le situazioni di particolare sensibilità (limitate ai relatori che non dispongono di opzioni di rimborso o fondi per la ricerca; i casi vengono valutati singolarmente previa richiesta). L’organizzazione fornirà indicazioni sulle strutture convenzionate con l’Università di Torino che offrono servizi di foresteria a prezzi contenuti.

Please reload

categorías / tags / categorie

Please reload

Fasti Congressuum is licensed under a Creative Commons Reconocimiento-NoComercial-CompartirIgual 4.0 Internacional License
© 2014 by Fasti Congressuum. Proudly created by M. Cristina de la Escosura